Contratto Collettivo

Il sorriso è previsto
dal contratto collettivo.
Devi essere sempre giulivo,
è un imperativo.
Anche se sei trattato
peggio di uno schiavo,
senza percepire denaro,
devi essere sempre contento.
Certo, ognuno ha le sue giornate no,
ma anche se ti sei svegliato storto,
anche se hai la luna di traverso,
devi mostrarti sempre propenso.
Il lavoro al pubblico prevede questo.
Bisogna imparare a piangersi dentro.
Questo, oggigiorno, passa il convento.
Non sperare nell’ufficio di collocamento.
Ma infondo, tutto sommato, fai anche del bene.
Rallegrare le giornate dei clienti,
anche se dentro ti senti a pezzi,
essere sempre disponibile,
essere il più possibile
comprensivo e gentile,
è un modo come un altro
di aiutare il prossimo.